• ATOMIC Erik Guay
  • ATOMIC Erik Guay
  • ATOMIC Erik Guay
  • ATOMIC Erik Guay
Race 28.01.2012

GLORY GUAY A GARMISCH, LA MASCOTTE DI ATOMIC A ST. MORITZ

Il campione del mondo è tornato sul podio. Eric Guay, uno dei grandi campioni di ATOMIC, si è piazzato al secondo posto nella Kandahar 2 di Garmisch, svoltasi su un tracciato più breve, malgrado il raffreddore e solo per amore di Garmisch, pista sulla quale è diventato campione del mondo e ha vinto due volte. Nella discesa femminile di St. Moritz, la ventiduenne Tina Weirather, mascotte del team Atomic, ha tagliato il traguardo al 3° posto.

"Perché a Garmisch scendo sempre così veloce? La risposta non ce l'ho", ha dichiarato alle telecamere il simpatico canadese Guay, sorridente, parlando con una voce nasale nei microfoni dei giornalisti. Malgrado il raffreddore, eredità di Kitzbühel, dove era arrivato 11°, e un grave errore, ha agguantato il podio per la prima volta nella stagione. Guay ha anche ringraziato il tecnico di Atomic, Erich Schnepfleitner: "Erich mi aveva preparato alla perfezione i miei ATOMIC Doubledeck, gli sci ideali per una neve così difficile".

Secondo podio per il ritorno di una star: Tina Weirather

La mascotte di ATOMIC, Tina Weirather (22), continua nella sua serie positiva in discea, dopo la quarta (!) rottura del legamento crociato. Dopo il 2° e il 10° posto di Lake Louise e i due ottimi piazzamenti di Bad Kleinkirchheim (9°) e Corina (5°), la giovane atleta del Liechtenstein è nuovamente salita sul podio a St. Moritz, dove è giunta terza. Il giorno prima la signora di ATOMIC, Kathrin Zettel, ha confermato la sua ottima forza arrivando 4° in supercombinata. Il suo è stato il 6° piazzamento tra i primi 5 della stagione.