31.08.2011

“ICEMAN” JANKA - FREMENDO PER LA PIÙ GRANDE PASSIONE CHE CI SIA

È stato amore a prima vista. 11 anni fa il tredicenne Carlo Janka (che ora ha 24 anni) ha usato gli sci ATOMIC per la prima volta e subito è diventato triplo campione cantonale. A questo sono seguiti un titolo nel Campionato del Mondo, l’oro olimpico e la vittoria globale nella Coppa del Mondo. “Iceman” freme per la sua dodicesima stagione ATOMIC. La preparazione sta procedendo meglio che mai. La giovane star svizzera e il suo serviceman ATOMIC Stefan Viehhauser si stanno preparando.

“Stiamo lavorando intensamente sull’aggiustamento dei materiali. Dopo i test sulla neve in Sud America, sapremo con sicurezza quale sci usare e per quale disciplina. Sapere questo significa aver fatto un progresso rispetto allo scorso anno", ha dichiarato Carlo Janka, classificatosi terzo nella graduatoria globale della Coppa del Mondo.  “Avere il serviceman ATOMIC Stefan Viehhauser impegnato nella preparazione esclusiva del mio materiale è qualcosa che considero un vantaggio. Ha molta esperienza e ora è in grado di concentrarsi completamente sulla collaborazione con me. Stefan è il tipo di persona che si impegna a pieno sui suoi atleti e sul suo lavoro.”

NIENTE PIÙ ARITMIE CARDIACHE

Quando gli si chiede del suo intervento al cuore di due ore nel febbraio 2010, Carlo Janka ora riesce a parlarne con disinvoltura: "Sto bene. La rimessa in forma è andata avanti senza problemi!” Il campione del mondo di slalom gigante del 2009 e il vincitore olimpico nella stessa disciplina nel 2010 non è stato completamente in grado di recuperare durante la preparazione degli ultimi due anni. Uno strano virus e l’aritmia cardiaca hanno rallentato la giovane star ATOMIC. 

LA SFIDA DI “ICEMAN”

15 volte classificato fra i primi 10 posti, di cui 5 volte sul podio, inclusa una vittoria sensazionale a Kranjska Gora dopo solo 10 giorni dall’intervento al cuore, terzo nella classifica globale della Coppa del Mondo: nonostante tutti i problemi di salute e le pause di allenamento che ne sono seguite, l’atleta modello ATOMIC è stato in grado di tracciare un bilancio notevole della scorsa stagione. Chi sarà in grado di sfidare un Carlo Janka in perfetta salute? Janka non riesce a trattenere il sorriso se i giornalisti glielo chiedono: "Spero che nessuno sarà in grado di battermi, ma vedremo dopo la prima gara. Sono di nuovo in forma, spero di essere fra i migliori come lo ero due anni fa.” “Iceman” ha appena lanciato la sua sfida.

Share