30.01.2012

DOPPIA VITTORIA PER I FRATELLI AUKLAND

Terzo successo nella Marcialonga. L'atleta di Atomic Jörgen Aukland domenica scorsa ha vinto la classica maratona italiana di fondo, che si disputa sulla distanza dei 70 km, aggiudicandosi la sua terza vittoria dopo quelle del 2003 e del 2006. Ha strappato questo risultato dopo un'incredibile rincorsa, iniziata al km 40, e un eccezionale sprint finale, testa a testa con il fratello maggiore Anders, anch'esso appartenente alla scuderia Atomic.

Con un tempo di 2:55:37,3 il trentaseienne norvegese Jörgen Aukland ha tagliato per primo il traguardo di Predazzo, mentre 1,7 secondi dopo di lui arrivava il fratello Anders, che nel 2004 era stato vittorioso su queste stesse nevi. Al km 40 Jörgen era decisamente dietro il gruppetto di testa, ma lottava sino all'ultimo per riprendersi la sua ATOMIC Worldcup Classic. "I miei ATOMIC non mi hanno deluso: è stata una sensazione straordinaria tornare a essere il migliore". Negli ultimi chilometri ho capito che ero forte e che potevo farcela", ha dichiarato Jörgen Aukland felicissimo. L'atleta ora è in testa alla FIS Marathon Cup, con tre gare disputate sulle dieci previste, con 160 punti, ex aequo con l'atleta ceco Stanislav Rezac. Al terzo posto della classifica generale si colloca Anders, con i suoi 125 punti.

Medaglie per gli atleti di ATOMIC anche nel campionato norvegese e tedesco

Gli atleti di ATOMIC hanno fatto registrare risultati positivi anche nei campionati di sci di fondo. In Norvegia Marthe Kristoffersen si è aggiudicata l'oro nella staffetta 3 x 5 km, mentre Sondre Turvoll Fossli ha vinto l'argento nella velocità 1,3 km riservata agli uomini. In Germania nella 10 km maschile Franz Göring si è aggiudicato l'argento, mentre Victoria Carl si è portata a casa due ori, uno nello sprint e uno nella 10 km, nella gara femminile riservata agli under 18.