Race 05.01.2012

MARCEL HIRSCHER: RE DI ZAGABRIA & LEADER DI COPPA DEL MONDO

Fortunato per la terza volta. Marcel Hirscher, staordinario atleta di Atomic, ha conseguito la terza vittoria stagionale nello slalom di Zagabria, svoltosi in condizioni di neve estreme. Ha così riacciuffato la maglia di leader della classifica di Coppa del Mondo! Come l'atleta, con i suoi 70 kg, sia stato in grado di mantenere il migliore intertempo lungo la piatta discesa di Sljeme, mentre la temperatura saliva sopra lo 0, lo spiegano il tecnico di Atomic Edi Unterberger e lo stesso Marcel.

"Wow! Gareggiare in queste condizioni è stato davvero difficile", ha detto Marcel Hirscher sorridendo, una volta tagliato il traguardo. "Ero al limite. Rischiavo di saltare. In queste condizioni c’è un unico modo per restare in gara: scendere alla massima velocità, per evitare di cadere sulle code". Dopo il migliore intertempo, Hirscher è stato in grado, compiendo qualche magia e non poche acrobazie, di piazzarsi 10° nella seconda manche, mentre la pioggia rendeva molle la neve di Sljeme, con 29 decimi di vantaggio rispetto al secondo classificato e aggiudicandosi così il titolo di Re delle Nevi di Zagabria, sulla scia di Marlies Schild, l'altra atleta di punta di Atomic, che due giorni prima era stata incoronata Regina delle Nevi.

ENTUSIASMO ABBINATO A MATERIALI PERFETTI

Che Marcel Hirscher ricevesse il n. 1 nell'estrazione è stato di buon auspicio. Diverse sono le ragioni per cui per la sesta volta nella sua carriera di Coppa del Mondo il egli sia riuscito ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio. Una di esse è l'entusiasmo. "Io amo la montagna, anche quando non scio. Sciare mi diverte e le cose vanno per il verso giusto", ha commentato Hirscher a proposito dell'acquitrino di Zagreb. Ulteriori ragioni sono i materiali assolutamente perfetti e il lavoro costante sul fronte dell'innovazione. Il tecnico di ATOMIC, Edi Unterberger ha detto: "Abbiamo messo a punto i materiali in maniera molto precisa, tenendo conto delle condizioni estreme. Aveva indicato 10 paia di sci e ne abbiamo testati tantissimi. Non si possono fare confronti con Beaver Creek né con Alta Badia.“