25.08.2012

La nuova collezione Redster: performance da World Cup a disposizione di tutti.

Un nuovo scarpone da gara, i re-disegnati Redster Doubledeck, il casco Redster e tutti gli accessori: nella stagione 2012/13 tutti gli amanti della velocità saranno Red.

“Lo scarpone race più veloce mai costruito”. Queste sono le parole usate da Marcel Hirscher per descrivere l’equipaggiamento che ha utilizzato per conquistare la World Cup 2012.
L’innovativo scarpone Redster Pro è il prodotto di punta della nuova collezione Redster. Le aree rinforzate in carbonio del gambetto e dello scafo possono essere fino a sei volte più rigide, senza compromettere la sensibilità in corrispondenza della parte anteriore dello scarpone.
Lo scarpone può essere anche adattato con precisione alle preferenze personali ed alle condizioni esterne grazie ai Flex Frames interscambiabili ed al Rotational Power Control. Grazie alla flessibilità personalizzabile dell’avampiede, questo sistema di regolazione consente un migliore bilanciamento ed un maggiore controllo nella sciata.

Redster Doubledeck: dinamico e preciso come sempre, con maggiore agilità
Il Redster Doubledeck è un’evoluzione del D2 Race, mantiene la dinamicità del suo predecessore con una maggiore agilità grazie al Piste Rocker e al nuovo Control Deck con quattro Power Transmission Bridges, mentre la tecnologia Shockilla ammortizza gli shock senza compromettere le performance e rendendo lo sci più dinamico.


Full range di accessori con il design Redster
La serie Redster arriva nel mercato con un ampio range di accessori: il nuovo casco ultra-flat Redster FIS è disponibile in cinque taglie, si adatta con precisione alla forma della testa grazie al World Cup Liner e può essere perfettamente combinato con le maschere Redster FIS. Gli ultra leggeri bastoncini Redster Carbon si completano perfettamente con gli scarponi, sci e caschi. Ogni dettaglio della collezione Redster è stato testato sul campo nella World Cup e sono proprio questi dettagli a rendere i migliori atleti al mondo così vincenti.

Share