24.08.2012

Highlight sulla stagione Backcountry 2012/13: Il nuovo attacco Tracker

 

Il nuovo attacco Tracker estenerà la passione per il backcountry ad ancora più sciatori: combina le performance di un attacco da freeride con la versatilità di un attacco Touring. Daron Rahlves:”Il Tracker rivoluzionerà il backcountry.”

Il Freerider pro Daron Rahlves giudica il nuovo Tracker come “l’attacco perfetto per assaporare ogni aspetto del backcountry”. Ed ora tutti possono trarne beneficio: il Low Profile Chassis, con una ridotta altezza dello stand offre maggiore stabilità e miglior feedback con il terreno, mentre la piattaforma oversized garantisce massima trasmissione della potenza e risposta dinamica, per eseguire curve precise anche a velocità elevate.

Tecnologia Hike & Ride
Grazie al sistema di commutazione modalità Hike & Ride, non è più necessario togliere gli sci quando si vuole cambiare dalla modalità salita alla discesa o viceversa – basterà una semplice pressione con il bastoncino da sci. E questo è chiaramente un vantaggio sui terreni sconnessi.

     


Performance elevate in combinazione con lo sci Atlas e lo scarpone Tracker 30
L’attacco Tracker è perfetto per gli sci e gli scarponi Atomic da backcountry. Per tutti gli sciatori che sognano di emulare Daron Rahlves, l’Atlas è perfetto: questo sci permette di galleggiare facilmente in neve fresca ed avere un’elevata presa di spigolo sulla neve dura.
Rahlves utilizza lo scarpone Tracker 130, tanto versatile quanto l’attacco: in discesa si adatta al meglio con sci larghi, trasferisce ogni grammo di potenza con precisione e senza compromessi. Con un facile movimento si trasforma in un performante scarpone touring: attivando il Power Control Release, il gambetto si adatta per un’assoluta libertà di movimento in salita.

Share